Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È di almeno 23 morti e 43 feriti il bilancio delle vittime di un kamikaze entrato in azione oggi davanti ad un ufficio anagrafico di Mardan, nella provincia nord-occidentale pachistana di Khyber Pakhtunkhwa. Lo ha indicato una fonte ospedaliera.

L'azione, riferisce la tv Express News, è stata rivendicata dal gruppo Jamatul Ahrar, scissione del potente movimento talebano Tehreek-e-Taliban Pakistan (TTP).

Il vice commissario di polizia Faisal Shahzad ha detto che il kamikaze si è schiantato con una motocicletta contro il cancello di ingresso dell'ufficio, uccidendo numerosi civili ed una guardia dei servizi di sicurezza.

Molti dei feriti in più gravi condizioni sono stati inviati in centri ospedalieri di Peshawar. Oltre 27.000 civili, secondo il portale 'South Asia Terrorism', sono morti in attacchi terroristici in Pakistan dal 2004.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS