Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'uomo d'affari Mamnoon Hussain, esponente del partito conservatore di maggioranza, è stato eletto presidente del Pakistan. Lo riferisce "Dawn News". Si è assicurato la maggioranza del Parlamento nazionale e delle quattro assemblee legislative nazionali che oggi hanno votato per eleggere il successore di Asif Ali Zardari.

Hussain, 73 anni, era il candidato della Lega musulmana pachistana-Nawaz (Pml-N), il partito del premier Nawaz Sharif. Ha agevolmente battuto l'unico rivale in corsa, l'ex giudice Ahmed Wajihuddin, del partito dell'ex campione di cricket Imran Khan.

Le operazioni di spoglio sono ancora in corso, ma secondo i media locali, Hussain ha già conquistato la maggioranza.

Il Partito popolare pachistano (Ppp), sconfitto alle elezioni legislative di maggio, ha boicottato le elezioni perché contrario all'anticipo del voto deciso dalla Corte suprema.

Il mandato del presidente Zardari, vedovo di Benazir Bhutto, scadrà l'8 settembre.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS