Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le forze di sicurezza pachistane hanno ucciso altri 39 militanti islamici in nuovi raid in due diverse zone tribali del Pakistan nord occidentale. Si tratta della seconda operazione anti terrorismo negli ultimi due giorni. Lo riferiscono fonti di intelligence.

Il primo attacco aereo che ha causato 24 morti è avvenuto nel Nord Waziristan contro sei sospetti covi dei ribelli islamici. Nella seconda azione, i cacciabombardieri della Pakistan Air Force (Paf) hanno colpito alcune basi nella Khyber Agency vicino al confine pachistano-afghano uccidendo 15 militanti.

Da diversi mesi il governo di Islamabad è impegnato in una massiccia campagna militare contro i talebani e jihadisti nei distretti tribali pashtun. Ieri almeno 40 persone sono state uccise in bombardamenti nella valle di Shawal, nel nord Waziristan, secondo quanto riferito dall'ufficio stampa dell'esercito Ispr.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS