Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Pakistan: operazione antiterrorismo, 2763 morti in un anno

L'operazione antiterrorismo pachistana 'Zarb-e-Azb', sferrata un anno fa il 15 giugno 2014 nel Waziristan settentrionale, ha permesso l'uccisione di 2763 militanti antigovernativi. Lo ha reso noto l'ufficio stampa dell'esercito (Ispr) a Rawalpindi.

Negli scontri avvenuti in questo territorio tribale nord-occidentale al confine con l'Afghanistan, in particolare con il Tehrek-e-Taliban Pakistan (TTP), ha aggiunto l'Ispr, hanno perso la vita anche 347 uomini delle forze di sicurezza pachistane.

L'operazione, ancora in corso e che in luglio secondo le autorità militari di Islamabad vedrà la sua fase finale nella Valle di Shawal, ha inoltre prodotto l'esodo forzato di almeno un milione di persone che si sono trasferite in diverse parti del Paese.

Nello stesso tempo le forze di sicurezza pachistane sono intervenute con lo stesso obiettivo di ridurre o eliminare la minaccia terroristica anche in altri territori tribali come la Khyber Agency o la Orakzai Agency.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.