Navigation

Pakistan: Pam, 800.000 persone raggiungibili solo via aerea

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 agosto 2010 - 16:28
(Keystone-ATS)

ROMA - Il Programma alimentare mondiale (Pam) stima che a causa delle alluvioni in Pakistan 800'000 persone sono rimaste isolate e raggiungibili solo via aerea e, per questo, sta raddoppiando la sua flotta per un totale di dieci elicotteri.
Per una verifica concreta delle operazioni del Pam in risposta ai bisogni di milioni di persone - oltre che per assicurare la coordinazione con gli sforzi delle autorità pachistane e sottolineare la necessità di un robusto sostegno internazionale alle operazioni d'aiuto - il Direttore Esecutivo dell'agenzia dell'Onu, Josette Sheeran, si recherà domani nel Paese devastato dalle alluvioni per una missione di due giorni.
Nel corso della visita - informa un comunicato - Sheeran viaggierà nelle zone alluvionate con il Direttore Esecutivo dell'Unicef, Anthony Lake, per vedere come le due agenzie stiano lavorando insieme a sostegno delle vittime delle inondazioni. Sheeran sarà presente ad una distribuzione di cibo, visiterà un centro per la salute e verificherà l'azione del WFP nel proteggere i più vulnerabili, neonati e bambini piccoli, con prodotti nutrizionali pronti all'uso e con biscotti ad alto contenuto energetico.
Finora il Pam ha distribuito supplementi nutrizionali a circa 750'000 persone.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.