Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Vogliamo ancora uccidere Malala". È la minaccia, secondo Sky News, del portavoce dei pachistani talebani Shahidullah Shahid. La 16enne Malala Yousafzai è quindi ancora nel mirino dell'organizzazione che tentò l'anno scorso di assassinarla per la sua lotta in favore dell'educazione femminile.

Shahid sostiene che la giovane, candidata al Nobel per la Pace, ha "preso di mira e criticato l'Islam". "Se avremo un'altra possibilità di sicuro la uccideremo", ha aggiunto.

"L'Islam proibisce di uccidere le donne - ha affermato Shahid - tranne quelle che sostengono gli infedeli nella loro guerra contro la nostra religione". Lo scorso luglio, invece, il leader talebano pachistano Adnan Rasheed aveva mandato una lettera a Malala, scusandosi per il tentativo di ucciderla ma sottolineando che lo faceva a "titolo personale".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS