Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un gruppo terrorista pachistano ha rivendicato il duplice attentato suicida di ieri a Quetta, in Baluchistan, che ha colpito un quartiere abitato in prevalenza dalla minoranza mussulmana sciita. Lo riferisce oggi il quotidiano The Express Tribune.

Un portavoce della Lashkar-e-Janghvi (Lej), un'organizzazione islamica sunnita, ha detto ad alcuni media che la prima esplosione nella sala da biliardo è stata causata da un militante kamikaze, mentre la seconda da una bomba azionata a distanza.

Il gruppo armato, fondato nel 1996 da Haq Nawaz Jhangvi e affiliato ad Al Qaida, è considerato responsabile di numerosi attacchi alla comunità pachistana sciita degli "Hazara" considerati eretici dalla maggioranza sunnita.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS