Navigation

Pakistan: un mussulmano ministro minoranze, contestazioni

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 maggio 2011 - 09:24
(Keystone-ATS)

Il governo pachistano ha nominato un politico mussulmano, Riaaz Hussain Pirzada, come ministro per le Minoranze religiose in sostituzione del cristiano Shahbaz Bhatti, assassinato due mesi fa per le sue critiche alla legge sulla blasfemia.

La decisione è avvenuta nell'ultimo rimpasto di governo che ha visto l'ingresso di un partito dell'opposizione nella coalizione di maggioranza.

La scelta di un mussulmano è stata duramente contestata dai gruppi cristiani e da associazioni di difesa dei diritti umani. Lo stesso ministro Pirzada ha confidato oggi al quotidiano The News "di essere pronto a dimettersi se le minoranze non vogliono che stia in questo posto".

Dopo l'assassinio di Bhatti lo scorso 2 marzo, il posto era rimasto vacante, mentre il fratello Paul, medico che ha vissuto per lungo tempo in Veneto, era stato nominato circa venti giorni dopo Consigliere del primo ministro per le minoranze.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?