Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ROMA - Un fossile di coccodrillo che aveva i denti simili a quelli dei mammiferi stato scoperto in Tanzania. Il coccodrillo, di una specie finora sconosciuta, è descritto su Nature da un gruppo di ricerca dell'università dell'Ohio, coordinato da Patrick O'Connor.
Vissuto in un periodo compreso fra 144 e 65 milioni di anni fa nel supercontinente Gondwana, da cui hanno avuto origine Africa, Sud America, Antartide, Australia e India questo coccodrillo, che è stato chiamato Pakasuchus kapilimai, era molto diverso dagli attuali coccodrilli.
Per esempio invece di avere file di denti uguali e conici, aveva denti specializzati per mordere e schiacciare come quelli dei mammiferi. Nonostante le caratteristiche dei denti di Pakasuchus kapilimai e anche della spina dorsale, molto flessibile, a differenza dei suoi simili, l'animale, sottolineano gli esperti, era però chiaramente un coccodrillo.
"Questo animale occupava una nicchia nella catena alimentare molto diversa da quella dei moderni coccodrilli - ha osservato una delle autrici, Nancy Stevens, dell'università dell'Ohio - i denti suggeriscono una abilità di trattare il cibo che manca nei moderni coccodrilli e che invece è in possesso di tutti mammiferi".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS