Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il segretario generale delle Nazioni unite Ban Ki-moon ha annunciato che la Palestina accederà alla Corte penale internazionale il 1 aprile. Lo si legge sul sito dell'Onu. Ciò permetterà ai palestinesi di presentare accuse di crimini di guerra contro Israele.

L'Autorità nazionale palestinese (Anp) ha depositato venerdì scorso i documenti per accedere a 14 convenzioni e trattati tra cui il Trattato di Roma, che consente l'accesso alla Cpi.

In una dichiarazione sul sito dell'Onu, Ban ha detto che "lo statuto per la Palestina entrerà in vigore il 1 aprile 2015", sottolineando che sta agendo come depositario per i documenti di ratifica.

La mossa palestinese ha attirato minacce di ritorsioni da Israele, che ha già congelato il trasferimento all'Anp di circa 100 milioni di euro di dazi doganali per rappresaglia all'iniziativa del presidente palestinese Abu Mazen, ed è fortemente osteggiata dagli Usa come un ostacolo al raggiungimento di un accordo di pace israelo-palestinese.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS