Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Panalpina, gruppo basilese attivo nel settore dei trasporti e della logistica, ha visto nel 2014 il suo utile netto moltiplicarsi per più di sette a 86,5 milioni di franchi (2013: 11,7 milioni). Il risultato operativo Ebitda ha evidenziato una forte crescita del 45,2% a 174 milioni di franchi, mentre l'Ebit è più che raddoppiato a 116,7 milioni, ha indicato la società in una nota odierna.

Il fatturato è invece leggermente calato dello 0,7% a 6,71 miliardi di franchi (2013: 6,76 miliardi). L'azienda ha inoltre alzato il suo dividendo di 55 centesimi a 2,75 franchi.

Panalpina ha ottenuto risultati al di sotto delle previsioni degli analisti interrogati dall'agenzia finanziaria awp, che contavano su vendite di 6,73 miliardi di franchi, un Ebit di 126,9 milioni, un Ebitda di 186,4 milioni e un utile netto di 92,5 milioni.

Il raffronto con l'esercizio precedente è peraltro poco indicativo, dato che sul risultato del 2013 hanno pesato accantonamenti e multe per complessivamente 60 milioni di franchi. Senza questi fattori, l'utile netto avrebbe raggiunto i 71,7 milioni.

Tornando sui risultati del 2014, il direttore generale (CEO) Peter Ulber si è detto "soddisfatto della crescita registrata nel settore del trasporto aereo e particolarmente felice della forte progressione nella divisione logistica".

Nel settore del trasporto aereo i volumi di carico sono saliti del 4%, leggermente di più rispetto al 3,5% registrato dal mercato. L'utile d'esercizio del comparto è balzato del 53,8% a 112 milioni di franchi. Nel segmento navale il volume è cresciuto del 7%, un tasso decisamente superiore rispetto a quello stimato al 4-5% del mercato complessivo. L'Ebit è però calato del 48% a 12,9 milioni, a causa di costi di ristrutturazione e d'investimento.

Nella logistica il gruppo ha ridotto la perdita operativa a 8,2 milioni di franchi, contro i 49,9 milioni dell'anno precedente.

Per quanto riguarda il 2015, gli effetti di cambio e il franco forte avranno un impatto sui risultati, ha avvertito Panalpina, che al riguardo non ha rivelato stime. Stando alla direzione il mercato del trasporto merci aereo dovrebbe progredire dal 3% al 4% e quello marittimo dal 4% al 5%. Il gruppo basilese spera in ogni caso di realizzare una crescita superiore al mercato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS