Navigation

Panama, governatore con 79 chili di cocaina in auto

Il caso criminale è molto seguito nel paese (archivio). KEYSTONE/EPA/CARLOS LEMOS sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 16 settembre 2020 - 11:00
(Keystone-ATS)

Il presidente di Panama, Laurentino Cortizo, ha disposto la destituzione del governatore della regione di Guna Yala, Erick Martelo Robinson, arrestato ieri dalla polizia dopo che nel doppio fondo di un veicolo di sua proprietà sono stati rinvenuti 79 kg di cocaina.

Lo scrive oggi il quotidiano La Prensa. Il capo dello Stato ha anche annunciato via Twitter di aver già designato come governatore della regione di Guna Yala una persona di sua fiducia, Alexis Alvarado.

Il giornale ricorda che appena una settimana fa l'ex governatore, arrestato con un'altra persona che lo accompagnava nell'auto, aveva partecipato accanto al capo dello Stato alla cerimonia di inaugurazione di un progetto di erogazione dell'energia elettrica ad una zona di Guna Yala che ne era priva.

L'arresto di Martelo Robinson è avvenuto a seguito di una operazione realizzata da un team di magistrati impegnati nella repressione del narcotraffico e dalla polizia nazionale a seguito di informazioni raccolte dai servizi di intelligence panamensi.

In una conferenza stampa, il ministro degli Interni, Tewaney Mencomo, ha assicurato che il governo fornirà la massima cooperazione ai responsabili delle indagini in corso sottolineando che "in questo Paese nessuno è al di sopra della legge". .

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.