Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sale la pressione sul premier britannico David Cameron per il suo coinvolgimento nello scandalo dei Panama Papers e dai deputati dei partiti d'opposizione arriva la richiesta di riferire alla Camera dei Comuni su suoi eventuali altri interessi in paradisi offshore.

Il cancelliere dello Scacchiere ombra, il laburista John McDonnell, ha affermato che la fiducia dei cittadini nel premier è stata "erosa in modo significativo" ma al momento non sono in discussione le dimissioni di Cameron bensì la richiesta di una totale chiarezza.

Parole simili a quelle usate dalla leader scozzese Nicola Sturgeon, secondo cui il premier "ha dato l'impressione di voler nascondere qualcosa negli ultimi giorni" e non solo deve essere del tutto "trasparente" ma lo stesso sistema fiscale britannico deve essere rivisto alla luce dello scandalo. Mentre il leader dei lib-dem, Tim Farron, definisce l'operato di Cameron "moralmente vergognoso", ma non ne chiede le dimissioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS