Navigation

Pandemia aggrava emergenza clima, rischi per finanza

Occorre cambiare l'economia. KEYSTONE/AP/TONY GUTIERREZ sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 12 settembre 2020 - 18:40
(Keystone-ATS)

L'emergenza climatica è un pericolo sempre più riconosciuto anche per i mercati finanziari e la crisi scatenata dal Coronovirus ne aggrava i rischi. L'allarme arriva dalla Commodity Futures Trading Commission (CFTC).

È l'autorità statunitense di regolamentazione dei derivati e degli strumenti finanziari complessi, nel primo rapporto di un'istituzione federale che esamina i rischi del riscaldamento globale per la stabilità finanziaria.

Secondo il rapporto, la pandemia è rilevante perché la sua eredità sarà probabilmente un prolungato deterioramento fiscale, bilanci aziendali stressati e ricchezza delle famiglie impoverita. "In questo contesto di accresciuta fragilità finanziaria, la gestione dei rischi legati al clima diventa ancora più importante e urgente", si legge nel rapporto, che sottolinea come l'impatto del cambiamento climatico sta già influenzando gli Stati Uniti e che a seconda dell'evoluzione della politica, della tecnologia e delle preferenze dei consumatori, il passaggio alle emissioni nette zero può avere un impatto anche su molti segmenti dell'economia.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.