Navigation

Papa: 'consumismo virus contro fede'

No al consumismo. A ribadirlo con forza è Papa Francesco. KEYSTONE/EPA ANSA/FABIO FRUSTACI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 01 dicembre 2019 - 16:01
(Keystone-ATS)

No al consumismo, che punta a ciò che si ha piuttosto che a quel che si è. A ribadirlo con forza è Papa Francesco, nell'omelia della messa celebrata, con rito congolese, nella basilica di San Pietro in Vaticano, in occasione della prima domenica di Avvento.

"Il consumismo è un virus che intacca la fede alla radice - avverte il Pontefice - perché ti fa credere che la vita dipenda solo da quello che hai e così ti dimentichi di Dio, che ti viene incontro, e di chi ti sta accanto: il Signore viene, ma tu segui piuttosto gli appetiti che ti vengono".

Così, stigmatizza il Papa, "il fratello bussa alla tua porta, ma ti dà fastidio perché disturba i tuoi piani. Il vero pericolo, invece, è ciò che anestetizza il cuore: è dipendere dai consumi, è lasciarsi appesantire e dissipare il cuore dai bisogni", avverte Francesco.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.