Navigation

Papa: basta usare fedi per fomentare odio e violenza

Papa Francesco chiede che le fedi non vengano strumentalizzate per fomentare odio e violenza. KEYSTONE/EPA/VATICAN MEDIA HANDOUT sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 22 agosto 2020 - 16:02
(Keystone-ATS)

Non si strumentalizzino più le religioni per fomentare l'odio, la violenza, il terrore.

E' il nuovo appello lanciato oggi da papa Francesco, in occasione della Giornata internazionale delle vittime di violenza in relazione alla loro religione o al credo, istituita dall'Onu.

"Dio non ha bisogno di essere difeso da nessuno e non vuole che il suo nome venga usato per terrorizzare la gente", ha sottolineato il Pontefice su Twitter. "Chiedo a tutti di cessare di strumentalizzare le religioni per incitare all'odio, alla violenza, all'estremismo e al fanatismo cieco, ha aggiunto.

Il Pontefice fa esplicito riferimento al Documento sulla Fratellanza umana da lui firmato il 4 febbraio del 2019 ad Abu Dhabi insieme al Grande Imam di Al-Azhar, Ahmad Al-Tayyeb, per certificare che le religioni non incitano mai alla guerra e alla violenza, non producono mai sentimenti di odio, e il nome di Dio non può mai essere usato per giustificare il fanatismo e il terrore.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.