"In questo mondo in cui le ricchezze fanno tanto male, è necessario che noi preti, suore, tutti siamo coerenti con la nostra povertà", ha detto il Papa nell'incontro con seminaristi e novizie: "Quando trovi che il primo interesse di un'istituzione educativa, parrocchiale, è il denaro non fa bene. Questo non fa bene, è un'incoerenza"

Bergoglio ha fatto appello all'annuncio del Vangelo non solo con le parole ma anche "con la coerenza e l'autenticità di vita". "Dobbiamo essere coerenti, autentici - ha avvertito il Pontefice -. E per questa strada, predichiamo il Vangelo con l'esempio, poi con le parole. Ma prima di tutto è nella nostra vita che gli altri devono poter leggere il Vangelo".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.