Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È durato circa 40 minuti l'udienza di Papa Francesco con il presidente dell'Iran Hassan Rohani. Il presidente era accompagnato da un seguito di dodici persone.

Secondo il pool di giornalisti che ha seguito la visita c'era nella delegazione il ministro degli Estri iraniano Mohammad Javad Zarif; presente anche l'ambasciatore iraniano presso la Santa Sede.

Rohani ha regalato al Papa un tappeto fatto a mano e proveniente dalla città di Qom e un libro con miniature. Il Papa ha invece donato al presidente il medaglione di San Martino. "È una figura di Martino che taglia il mantello - ha detto il Papa, secondo quanto riferito dai presenti - per coprire il povero. È un segno di fratellanza gratuita".

In dono dal Papa a Rohani anche la Laudato Sì, in inglese e in arabo, in quanto non c'è l'edizione in farsi.

"La ringrazio tanto per questa visita e spero nella pace", sono state le parole del papa alla fine dell'incontro. Rohani ha dal canto suo chiesto a Francesco di pregare per lui. "Mi ha fatto molto piacere" l'incontro e "le auguro buon lavoro", ha aggiunto.

Hassan Rohani è il secondo presidente iraniano a varcare il portone di Bronzo, dopo la vista di Mohammad Khatami a Giovanni Paolo II nel 1999.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS