Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un camion carico di uova di cioccolato, arrivate direttamente dalla Santa Sede, per i piccoli pazienti dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma. È il dono che Papa Francesco ha voluto fare ai bimbi ricoverati per regalare loro un sorriso in più in occasione della Pasqua. Centocinquanta coloratissime uova distribuite in ludoteca e tra i bambini del reparto di oncologia.

Un nuovo pensiero del Pontefice per i pazienti dell'Ospedale a cui Francesco aveva fatto visita, di persona, alla vigilia dello scorso Natale, il 21 dicembre 2013. In quella giornata al Gianicolo il Pontefice - accolto da una folla di familiari, medici, personale sanitario e dipendenti dell'Ospedale - entrò nei reparti e dedicò a ciascun bambino ricoverato una carezza, un sorriso, una parola affettuosa.

L'Ospedale Pediatrico romano, di proprietà della Santa Sede dal 1924, è conosciuto dalle famiglie come l'"Ospedale del Papa". Il primo Pontefice a varcare la soglia del Bambino Gesù fu, nel 1958, Papa Giovanni XXIII. Dopo di lui Paolo VI, Giovanni Paolo II e Benedetto XVI. Quindi Papa Francesco nel Natale scorso, rinnovando la tradizione della visita ai bimbi ricoverati nei reparti e, con essa, il legame con l'Ospedale.

SDA-ATS