Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le prossime consultazioni elettorali diano inizio ad una nuova fase della storia della Repubblica Centrafricana (Rc). Non aver paura della "diversità etnica, politica e religiosa", apprezzando invece "la meravigliosa diversità del mondo".

Elogio degli sforzi della comunità internazionale per il Centrafrica. Non poteva essere più concreto, diretto e convito, l'appoggio del papa al Paese dilaniato dai conflitti, colpito da una spaventosa crisi umanitaria, in cerca di un percorso istituzionale che ridia vivibilità alla politica e alla vita.

Papa Bergoglio ha dato un sostegno più che esplicito ai centrafricani, già nel suo primo discorso pubblico, nel Palais de la Renaissance di Bangui dove è giunto acclamato per chilometri da una folla festante, scortato dai contingenti dell'Onu, percorrendo quattro chilometri in auto coperta e cinque in auto scoperta.

Le parole che ha pronunciato, l'accoglienza che ha ricevuto, il discorso che gli ha rivolto davanti al Corpo diplomatico la presidente di transizione Catherine Samba-Panza mostrano che ha avuto ragione lui a osare contro ogni timore per la sicurezza questo viaggio a Bangui.

L'apertura della porta santa nel pomeriggio ha un significato fortissimo per i cattolici, ma la sua presenza e il discorso al Corpo diplomatico sono più che parlanti per tutti i centrafricani.

Che il papa sia andato al cuore dei problemi e sia entrato nel cuore dei centrafricani si è capito anche dal discorso che gli ha rivolto Samba-Panza: "la sua visita è una benedizione e una vittoria, della fede sulla paura, sull'incredulità e una vittoria della compassione e della solidarietà della Chiesa universale".

"Il contesto politico del momento, le minacce alla sicurezza reali o amplificate che hanno ostacolato i preparativi della sua visita e il risorgere in questi ultimi giorni di movimenti degli estremisti e dei terroristi con una violenza onnipresente, avrebbero potuto scoraggiare di assumere il rischio di far tappa a Bangui", ha detto la presidente.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS