Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Papa Francesco è rimasto "scioccato e profondamente addolorato" nell'apprendere dell'uccisione di quattro suore Missionarie della carità e di altre 12 persone in una casa per anziani ieri ad Aden, nello Yemen.

Lo si legge in un messaggio di cordoglio del Pontefice, a firma del cardinale segretario di Stato Pietro Parolin, per le vittime dell'attentato terroristico.

Il Papa prega che "questo inutile massacro risvegli le coscienze, porti a un cambiamento del cuore, e ispiri tutte le parti a deporre le armi e riprendere la via del dialogo".

"In nome di Dio - si legge ancora nel messaggio -, egli esorta tutte le parti nel presente conflitto a rinunciare alla violenza e a rinnovare il loro impegno per il popolo dello Yemen, in particolare per coloro che sono più nel bisogno, che le suore e i loro aiutanti hanno cercato di servire". Il Papa invia l'"assicurazione delle sue preghiere per i morti e la sua vicinanza spirituale alle loro famiglie e a tutti colpiti da questo atto di violenza insensata e diabolica".

"Su tutti i sofferenti per questa violenza - conclude il messaggio -, il Santo Padre invoca la benedizione di Dio, e in modo speciale estende alle Missionarie della Carità la sua simpatia e solidarietà nella preghiera".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS