Papa Francesco ha nominato oggi monsignor Thomas Edward Gullickson, 65 anni, nunzio apostolico in Svizzera e nel Principato del Liechtenstein.

Lo statunitense, entrato al servizio diplomatico della Santa Sede nel 1985, attualmente è nunzio in Ucraina. Succederà, in data ancora da precisare, a monsignor Diego Causero che si ritirerà a riposo.

Lo indica in un comunicato la Conferenza dei vescovi svizzeri (CVS), augurando al nuovo rappresentante della Città del Vaticano a Berna "il benvenuto in Svizzera". Lo scorso 31 agosto, in occasione della sua ultima assemblea, la CVS aveva preso congedo da monsignor Causero e lo aveva ringraziato per i servizi resi.

Gullickson è nato il 14 agosto 1950 a Sioux Falls (Dakota del Sud, Usa). È stato ordinato presbitero il 27 giugno 1976 ed ha ottenuto un dottorato in diritto canonico. Parla inglese, italiano, francese, tedesco e ceco.

Dal 1985 è stato successivamente assegnato alle nunziature di Ruanda, Austria, Cecoslovacchia, nonché a Gerusalemme e in Germania. Nominato arcivescovo titolare di Bomarzo, in Lazio (I), è poi stato inviato come nunzio in Trinidad e Tobago nel 2004 e in Ucraina nel 2011.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.