Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Per ridurre l'inquinamento atmosferico e acustico, Parigi punta a ridurre i limiti di velocità a 30 chilometri all'ora entro il 2020. L'obiettivo dal sindaco socialista, Anne Hidalgo, è estendere la misura al 90% del territorio urbano di Parigi entro il 2020.

Oggi, il consiglio municipale è chiamato ad esprimersi per una prima estensione delle zone in cui bisognerà sollevare il piede dall'acceleratore. Un terzo della capitale, dovrebbe diventare "zona 30" entro fine 2015, contro l'attuale 20%. Il nuovo perimetro riguarda le zone centrali di Parigi e diversi quartieri dell'est, per un totale di 88 chilometri.

Ma quella di oggi è solo una prima tappa. Anne Hidalgo propone di generalizzare il dispositivo a 90% del territorio entro il 2020. L'autorizzazione di circolare a 50 chilometri all'ora diventerà un'eccezione, mantenuta solo in arterie urbane dal traffico particolarmente intenso. Il sindaco propone anche "zone di incontro" in cui la velocità non potrà superare i 20 km/h.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS