Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Si è surriscaldato il clima del martedì nero in Francia, con scioperi in diversi settori dei trasporti, mobilitazione dei tassisti contro le auto NCC, astensione dal lavoro dei controllori di volo e molte scuole senza insegnanti.

I primi incidenti alla Porte Maillot, fra Parigi e la Defense, dove i tassisti hanno bruciato pneumatici e ostacolano il passaggio delle auto. È intervenuta la polizia per lo sgombero utilizzando anche gas lacrimogeni.

Situazione molto tesa all'aeroporto di Orly, dove i tassisti bloccano gli accessi. Uno di loro, che non scioperava, è stato aggredito e i passeggeri che aveva in auto sono stati costretti a proseguire a piedi. Un autobus navetta, poco prima, aveva forzato lo sbarramento dei manifestanti investendone uno, rimasto ferito a una gamba.

Venti persone sono state fermate dalla polizia nei punti più caldi delle manifestazioni.

Nelle scuole, le prime cifre parlano di un terzo degli insegnanti in sciopero contro la riforma delle medie, mentre il ministero avanza la cifra del 13%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS