Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

A nome del governo svizzero, la presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga ha ribadito oggi pomeriggio in una conferenza stampa a Berna la sua più ferma condanna degli attentati perpetrati a Parigi.

La consigliera federale ha espresso la sua solidarietà nei confronti delle vittime, dei loro parenti e della Francia, "nuovamente confrontata con il terrorismo".

Dal canto suo, la direttrice dell'Ufficio federale di polizia (fedpol) Nicoletta della Valle ha aggiunto che le autorità elvetiche - fedpol, Dipartimento degli affari esteri, polizie cantonali e Corpo delle guardie di confine - lavorano in stretto contatto con le autorità francesi e analizzano in permanenza la situazione.

Il presidente della Conferenza dei comandanti delle polizie cantonali della Svizzera (CCPCS), Stefan Blättler, ha precisato che i controlli alle frontiere sono stati rafforzati, come pure la presenza di agenti nelle principali stazioni elvetiche, al fine di mostrare "che le forze dell'ordine ci sono".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS