Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La sindaca di Parigi Anne Hidalgo.

KEYSTONE/EPA EFE/ERNESTO ARIAS

(sda-ats)

La sindaca di Parigi, Anne Hidalgo, punta ad andare fino in fondo con la sua crociata contro le automobili e promette la scomparsa delle auto diesel in città dal 2024 e il bando anche di quelle a benzina entro il 2030.

Impegnata dall'inizio del mandato nella chiusura di strade e accessi alle auto - che restano però imbottigliate soprattutto nei quartieri est - Hidalgo è sempre più nel mirino dell'opposizione in giunta e delle critiche degli osservatori. In particolare dopo il rapporto di AirParif, l'organismo che misura l'inquinamento dell'aria, secondo il quale nella capitale - da quando la Hidalgo ha sbarrato le arterie lungo la Senna in uscita da Parigi - si è semplicemente spostato.

Nonostante questo, la sindaca - hanno reso noto i servizi del Municipio - vuole arrivare a una "città senza emissioni a medio e lungo termine", cioè dieci anni prima di quel 2040 stabilito dalla Francia come obiettivo per passare ad auto elettriche o ad energia pulita. Il Comune, dove l'opposizione si fa ogni giorno più agguerrita, ha però successivamente precisato che non intende "vietare" le auto, ma che la fine dei veicoli a benzina per il 2030 è "un obiettivo".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS