Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Boom di visite a siti per adulti fra i parlamentari britannici. Stando alle cifre appena diffuse, dal maggio 2012 al luglio di quest'anno dai loro uffici a Westminster i parlamentari hanno tentato di accedere a siti porno e simili per 300mila volte, quindi in media sono stati bloccati 850 tentativi di accesso a siti hard al giorno.

Cifre inquietanti secondo l'associazione dei contribuenti che, dati alla mano, non è tanto allarmata dalla passione per i siti porno in sé quanto dai quesiti che questo pone termini di etica professionale:

A Westminster però ridimensionano: a credere a fonti interne, le cifre stratosferiche non sarebbero dovute a veri tentativi di accesso, ma a pop-up involontari. Un portavoce della camera dei comuni ha comunque fatto sapere che "non verrà limitata la possibilità dei parlamentari di condurre ricerche".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS