Navigation

Parmelin punta sull'educazione per la coesione in Svizzera

Guy Parmelin, nel suo discorso per il nuovo anno, ha sottolineato l'importanza della coesione nella popolazione. KEYSTONE/ANTHONY ANEX sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 01 gennaio 2021 - 12:15
(Keystone-ATS)

Nel suo discorso per il nuovo anno, il presidente della Confederazione Guy Parmelin ha sottolineato l'importanza della coesione nella popolazione. Per raggiungerla, la chiave è l'educazione.

Si tratta di fattori determinanti per "il dialogo e lo scambio", ha detto il presidente nel suo discorso alla SRF. "In un'epoca dove i rapporti di forza sono estremamente instabili, l'educazione apre le vie a una risoluzione pacifica dei conflitti", ha aggiunto. "Il nostro buon sistema educativo ci aiuta, l'educazione è il nostro linguaggio universale", ha dichiarato ancora.

Parmelin ha poi parlato della pandemia: "Raramente abbiamo visto qualcosa di simile: le nostre attività si sono praticamente fermate. L'insieme della società si è ritrovato in un isolamento senza precedenti".

La situazione resta incerta, ma il vodese si è mostrato fiducioso, anche perché la Svizzera ha spesso optato per le giuste soluzioni in passato. Non a caso, lo "Swiss made" continua a essere un simbolo di affidabilità e qualità, ha sottolineato.

Condividi questo articolo