Navigation

Partito automobilisti intende lanciare tre iniziative

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 maggio 2012 - 19:54
(Keystone-ATS)

Riuniti oggi a Reiden (LU), i delegati del Partito svizzero degli automobilisti (auto-partei.ch) hanno deciso di lanciare ben tre iniziative popolari. Una proposta chiede di innalzare il limite di velocità sulle autostrade, mentre due altri testi si occupano dell'ampliamento e finanziamento della rete stradale.

Mediante queste iniziative il partito degli automobilisti intende dare un segnale forte in difesa degli interessi "dei consumatori motorizzati", ha detto all'ats il presidente del partito Jürg Scherrer.

"Una prima iniziativa auspica l'estensione della rete di autostrade per far fronte al forte aumento di traffico", ha spiegato. "Con una seconda iniziativa vogliamo invece che l'intera tassa sui carburanti venga impiegata in futuro per finanziare le strade", ha aggiunto. Una terza proposta mira ad innalzare il limite di velocità sulle autostrade e porre un argine all'istituzione di zone a velocità limitata (30 km/h).

Stando a Scherrer, il partito intende avviare la raccolta delle firme in autunno, una volta ottenuto il nullaosta di un costituzionalista.

Nel corso della riunione odierna, i delegati si sono espressi anche sui temi in votazione il prossimo 17 giugno. I presenti hanno raccomandato il sì all'iniziativa sul risparmio-alloggio e alla proposta volta ad ampliare i diritti popolari in materia di trattati internazionali. Nessuna presa di posizione invece sul Managed care,

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?