Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Christian Levrat intende rimanere presidente fino alle prossime elezioni

Keystone/CHRISTIAN BRUN

(sda-ats)

Per sbarrare la strada alla destra diventata "irragionevole ed eccessiva", il Partito socialista svizzero intende portare avanti una politica d'opposizione attiva.

Primo segnale: il lancio del referendum contro la terza dell'imposizione delle imprese (RI imprese III) e contro l'estensione degli orari di apertura dei negozi.

A sei mesi dall'inizio della legislatura, il PS ha convocato la stampa per fare un primo bilancio e per presentare la strategia che intende adottare fino alle elezioni federali del 2019. Al Centro media di Palazzo federale era presente la direzione del partito in corpore, che ha annunciato la volontà di sollecitare un nuovo mandato all'assemblea dei delegati prevista in dicembre.

Christian Levrat ha quindi sciolto le riserve: rimarrà presidente almeno fino alle prossime elezioni federali. Solo il rappresentante della Gioventù socialista (GS) Fabian Molina lascerà la direzione. Il suo posto sarà preso da Tamara Fiumicello (BE) o da Samira Marti (BL). La scelta fra le due spetterà all'assemblea straordinaria di GS prevista il 18 giugno a Zurigo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS