Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Le organizzazioni caritative Sacrificio quaresimale e Pane per tutti hanno stilato un bilancio positivo della loro campagna ecumenica all'insegna del commercio equo. Vi hanno partecipato 1300 parrocchie cattoliche e altrettante comunità protestanti, hanno indicato oggi in un comunicato.
Ha avuto un certo successo anche la Marcia di Pasqua svoltasi oggi a Berna, cui hanno aderito 300 persone. Alla manifestazione finale, sulla piazza della cattedrale hanno partecipato in 800. I dimostranti hanno insistito in particolare sul diritto alla sovranità alimentare, intesa come il diritto di una Nazione a produrre il cibo di cui necessita nel rispetto della diversità dei metodi colturali locali.
Le Marce di Pasqua tentano di rianimare una tradizione che in Europa è vecchia di 50 anni e che è nata in opposizione all'armamento nucleare. Le Marce sono promosse da ambienti pacifisti ed ecclesiali.

SDA-ATS