Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La distribuzione delle pastiglie di iodio alle 300 mila aziende e scuole situate in un raggio di 50 Km da una centrale nucleare è in corso. Le scuole le hanno già ricevute, ma le aziende devono pazientare.

Lo ha reso noto l'ATAG, l'impresa incaricata dall'esercito della distribuzione.

Normalmente tanto le aziende e le scuole, quanto le istituzioni pubbliche avrebbero dovuto ricevere già a fine marzo le pastiglie, da utilizzare in caso di incidente nucleare, ma la distribuzione richiede più tempo del previsto. I ritardi sono da addebitare, tra l'altro, alla ricerca degli indirizzi.

Per i cittadini la distribuzione è stata portata a termine a metà dicembre 2014: 4,9 milioni di abitanti hanno ricevuto una confezione contenente due pastiglie di ioduro di potassio, con la menzione "65 AApot".

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS