Navigation

Patrimonio economie domestiche: salito del 5,2% nel 2013

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 novembre 2014 - 09:56
(Keystone-ATS)

Il patrimonio netto delle economie domestiche svizzere è di nuovo fortemente aumentato lo scorso anno, grazie al rialzo del corso delle azioni e dei prezzi immobiliari: a fine 2013 ammontava a 3'186 miliardi di franchi, 157 miliardi in più (+5,2%) rispetto all'anno precedente.

I soli attivi finanziari registrano una progressione di 105 miliardi (+5%) a 2'213 miliardi di franchi, indica oggi la Banca nazionale svizzera (BNS).

Il valore di mercato dei beni immobiliari era pari a 1'739 miliardi di franchi, in crescita di 77 miliardi (+4,6%) rispetto a fine 2012.

L'aumento complessivo registrato nel 2013 è stato comunque meno pronunciato rispetto ai dodici mesi precedenti, quando si era attestato al 6,3%. Nel 2011 il tasso di progressione era stato del 3,6%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?