Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Tre italiani hanno dominato l'edizione 2014 della Patrouille des Glaciers, celebre corsa internazionale di scialpinismo organizzata dall'Esercito svizzero in Vallese, percorrendo in 6 ore e un minuto la tratta che collega Zermatt a Verbier. Tra le donne si è imposta una pattuglia franco-svizzera che con un tempo complessivo di 7 ore e 27 minuti ha polverizzato i precedenti record.

Séverine Pont-Combe, Laetitia Roux e Maude Mathys erano partite da favorite ed hanno battuto il record di 7 ore e 41 minuti stabilito nel 2010. Nessun primato ma un'ottima prestazione per i tre vincitori della categoria maschile, gli italiani Damiano Lenzi, Matteo Eydalin e Michele Boscacci. La miglior pattuglia elvetica - Marcel Marti, Alan Tissières e Werner Marti - si è classificata terza, dietro a un terzetto francese.

Complessivamente 535 pattuglie si sono iscritte per il grande percorso di 53 chilometri tra Zermatt e Verbier. Sul piccolo percorso, tra Arolla (VS) e Verbier, hanno corso 408 pattuglie.

SDA-ATS