Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

VARESE - L'Italia ha deciso di varare un Patto per la sicurezza dell'area dei Laghi Insubri, coinvolgendo anche il Ticino, che però è stato invitato soltanto all'ultimo momento e non ha potuto essere presente oggi a Varese, alla presentazione dell'iniziativa.
Il Patto concerne la regione dei laghi, ovvero Lago Maggiore (Verbano), Lario e Ceresio. I presidenti delle Province e prefetti di Varese, Como, Lecco, Novara e Verbania si sono riuniti con il ministro italiano dell'Interno, Roberto Maroni.
Malgrado il tema interessi anche il canton Ticino, nessun rappresentante elvetico era presente oggi all'incontro, ha indicato all'ATS il cancelliere Giampiero Gianella. L'invito è giunto a Bellinzona solo ieri ed è quindi stato impossibile organizzarsi per tempo, ha aggiunto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS