Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BRUXELLES - Il dossier, legato alle perquisizioni di ieri nell'arcivescovado di Mechelen-Bruxelles, "è stato istruito con la sola imputazione di attentato al pudore". È quanto ha detto il portavoce della procura, Jean-Marc Meilleur, precisando che "non viene presa in considerazione l'associazione criminale", come invece era stata ipotizzata da una fonte giudiziaria citata stamani dal quotidiano "De Morgen".
Nelle perquisizioni nell'arcivescovado sono stati sequestrati un gran numero di documenti d'archivio, mentre nella cattedrale di Saint Rombout, dove una tomba è stata aperta parzialmente, non è stata trovata alcuna prova.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS