Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

WASHINGTON - L'associazione Boy Scouts of America, a cui fanno capo negli Stati Uniti migliaia di gruppi di boy scout legati a varie chiese, è stata condannata oggi a Portland, in Oregon, nell'ambito di un caso di pedofilia.
L'associazione è stata ritenuta colpevole di negligenza per aver coperto il caso di un capo scout che negli Anni Ottanta aveva abusato sessualmente uno degli scout del suo gruppo. Quel caso interno era finito in una sorta di archivio segreto in cui l'associazione da anni raccoglie i casi analoghi con il nome di "pervertion files".
Secondo la giuria di Portland con questo modo di procedere la Boy Scout of America si è resa colpevole quantomeno di negligenza e per questo sarà tenuta a risarcire all'ex scout, che oggi ha 37 anni, 1,4 milioni di dollari.

SDA-ATS