Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Conferenza episcopale cilena chiede perdono. Nella foto il presidente cileno Sebastian Pinera con Papa Francesco.

KEYSTONE/EPA REUTERS POOL/ALESSANDRO BIANCHI / POOL

(sda-ats)

"La nostra parola è di vicinanza a coloro che hanno subito abusi e danni causati dai vescovi. Chiediamo il loro perdono a nome dei vescovi e della Chiesa": è quanto riporta una nota del Comitato permanente della Conferenza episcopale cilena.

La Conferenza commenta così la notizia della decisione di Papa Francesco di ridurre allo stato laicale i vescovi Francisco José Cox e Marco Antonio Órdenes, accusati di abusi nei confronti di minori.

"Come vescovi della Conferenza Episcopale proseguiamo il nostro cammino di rinnovamento ecclesiale", conclude la nota.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS