BERLINO - Si allarga lo scandalo dei presunti abusi sessuali negli ambienti della Chiesa cattolica tedesca: secondo indiscrezioni di stampa, episodi di violenze sono stati denunciati anche in Bassa Sassonia, nel Nord del Paese.
Il quotidiano Nordwest-Zeitung riporta oggi che negli ultimi giorni alcuni ex alunni di una scuola di Cloppenburg hanno raccontato di avere subito abusi negli anni '50 e '60 da parte di tre preti e di un dipendente laico dell'istituto.
I tre religiosi, nel frattempo, sono deceduti e la scuola è stata successivamente chiusa. Un portavoce della diocesi di Muenster, a Vechta, scrive l'agenzia stampa tedesca Dpa, ha confermato oggi le indiscrezioni di stampa.
Lo scandalo degli abusi sessuali in Germania, che avrebbe sfiorato anche lo stesso Papa e suo fratello - Georg Ratzinger - é emerso a fine gennaio in seguito alla segnalazione di presunti casi nel prestigioso collegio gesuita Canisius di Berlino.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.