Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MONACO DI BAVIERA - Il movimento dei cattolici del dissenso tedeschi "Wir sind Kirche" (Wsk, Noi siamo Chiesa) ha accreditato la stima che lo scandalo dei preti pedofili in Germania possa essere 20 volte più vasto di quanto finora denunciato.
Si parla di "oltre 300 vittime ma ieri ho sentito un esperto secondo il quale la zona d'ombra è così vasta che potrebbero essere 20 volte di più", ha riferito all'Ansa a Monaco di Baviera uno dei sei dirigenti e principale portavoce del movimento, Christian Weisner.
Quella di oltre 300 "è sicuramente una stima al ribasso", ha sottolineato Weisner riferendosi ad esempio al caso della sola Berlino dove vi sono state 120 denunce (che costituiscono il grosso dei 160 casi riferiti da fonti attendibili soltanto agli ambienti gesuiti).
Il fenomeno delle denunce di abusi sessuali su minori commessi negli ambienti della Chiesa cattolica è vecchio di almeno otto anni, ha sostenuto Weisner ricordando che Wsk "già dal 2002 ha creato un telefono di emergenza per le vittime di violenza sessuale nella Chiesa e da allora abbiamo assistito più di 300 persone che hanno chiamato".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS