Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dal 1953 al 1992 sono stati almeno 231 i bambini del famoso coro del duomo di Ratisbona picchiati o su cui sono stati compiuti abusi sessuali da parte di preti o insegnanti della diocesi.

Lo ha reso noto Ulrich Weber, l'avvocato incaricato dall'episcopato e dai responsabili del coro di far luce sulla vicenda.

I casi di abusi sessuali nei confronti dei bambini del coro sono stati dunque di molto superiori rispetto a quanto finora ritenuto: "Le aggressioni di tipo sessuale vanno dalle molestie fino a vere e proprie violenze carnali", ha spiegato Weber, che si dice convinto che la dimensione reale delle violenze avvenute sia ancora maggiore rispetto a quel che è emerso. "Vigeva un sistema di paura", ha aggiunto. La sua stima è che almeno un terzo dei 2.100 scolari tra il 1953 e il 1992 abbia subito violenze corporali di vario genere.

Nel febbraio dello scorso anno, la diocesi di Ratisbona aveva comunicato che 72 ex scolari del famoso coro erano stati picchiati con tanta violenza da aver subito lesioni corporali. Ad essi la chiesa aveva offerto un risarcimento economico pari a 2500 euro ciascuno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS