Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW YORK - Il governatore dello stato della Virginia non concede la grazia e così il prossimo 23 settembre sarà eseguita la condanna a morte della 41enne Teresa Lewis, la prima donna a entrare nel braccio della morte in Virginia da quasi 100 anni e la prima giustiziata negli Usa dal 2005, quando in Texas fu messa a morte Frances Newton. A Lewis sarà somministrata un'iniezione letale.
La non concessione della grazia suscita polemiche, con i sostenitori della donna condannata che ritengono che Lewis non debba essere uccisa perché mentalmente ritardata e manipolata da abili cospiratori. La donna è stata condannata a morte per aver assoldato due killer per uccidere il marito e il suo figliastro, al solo scopo di intascarne l'assicurazione sulla vita di 25 mila dollari.
I due killer avevano commesso l'omicidio, poi erano stati arrestati e condannati all'ergastolo. Uno di loro si è suicidato in carcere nel 2006.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS