Navigation

Perù: al voto per completare legislatura 2016-2021

Perù al voto per scegliere 130 congressisti del Parlamento unicamerale (foto d'archivio) KEYSTONE/AP sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 26 gennaio 2020 - 16:47
(Keystone-ATS)

Sono in corso in Perù, con la partecipazione di quasi 25 milioni di potenziali elettori, le operazioni di voto per la scelta dei 130 congressisti del Parlamento unicamerale.

La legislatura 2016-2021 è stata interrotta dalla decisione del 30 settembre 2019, dal presidente Martín Vizcarra di sciogliere l'organo legislativo.

Nel suo messaggio prima dell'apertura dei seggi, Vizcarra ha ricordato che "la costruzione di una democrazia solida e legittima ha bisogno di una cittadinanza attiva. E oggi abbiamo una nuova opportunità di decidere. Facciamolo pensando al Paese".

Con l'appuntamento odierno il capo dello Stato, che non dispone del sostegno diretto di un suo partito, auspica di chiudere una fase tumultuosa della vita politica durante la quale legislativo ed esecutivo sono stati in permanente conflitto.

L'ultimo dei quali, che ha determinato lo scioglimento del Parlamento, ha riguardato il metodo di scelta dei magistrati del Tribunale costituzionale. Presidente e governo intendevano modificare la legge esistente per la nomina dei giudici, proposito però non condiviso dalla maggioranza dei parlamentari.

L'esito del voto a cui partecipano 21 partiti appare molto incerto, e permetterà prima di tutto di verificare quanto resta della popolarità del partito della destra fujimorista Fuerza Popular, guidato dalla figlia di Alberto Fujimori, Keiko.

Un altro partito che potrebbe essere ridimensionato, è il socialdemocratico Apra, il cui leader Alan Garcia si è suicidato in aprile quando stava per essere arrestato per corruzione.

Cominciate alle 8, le operazioni di voto si concluderanno alle 16 (le 22.00 svizzere), dopodiché saranno proposti gli exit poll e quindi i risultati di un conteggio rapido provvisorio realizzato dall'Onpe, l'organo elettorale governativo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.