Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

LIMA - Nella provincia di Ascope, nord del Perù (800 km a nord di Lima), è emergenza peste bubbonica. Per ora la malattia ha fatto una vittima, un ragazzo di 14 anni con sindrome di Down, e ci sono una trentina di persone contagiate: lo hanno reso noto fonti locali, mentre le autorità assicurano che la situazione è sotto controllo.
"Siamo già intervenuti sul fronte del contagio, in queste ore siamo impegnati soprattutto in una politica sanitaria di prevenzione", ha sottolineato il presidente della provincia, Victor Leon, rilevando che le autorità stanno puntando soprattutto "alla cooperazione degli zuccherifici presenti nell'area, visto che i ratti che trasmettono la peste si annidano soprattutto in campagna, tra le canne di zucchero".
"Al fine di spezzare la catena del contagio, non escludiamo d'altra parte una campagna per sopprimere cani e gatti randagi, visto che "l'agente di contagio della bubbonica - ha precisato Leon - sono le pulci".
Il ministro della sanità peruviano, Oscar Ugarte, ha d'altra parte sottolineato che il suo dicastero "sta lavorando insieme alle autorità portuali affinchè tramite la fumigazione e altri sistemi si eviti che la peste riesca a 'entrarè nelle grandi città del paese, quali Lima, Piura, Lambayeque e Cajamarca".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS