Navigation

Perù: scoperti a Lima 180 crani, forse magia nera

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 agosto 2011 - 09:23
(Keystone-ATS)

La polizia peruviana ha scoperto ieri almeno 180 crani, di persone adulte e di bambini, in un centro di Lima dove apparentemente si sarebbero svolte sedute spiritiche di magia nera. Lo ha confermato all'agenzia di stampa italiana Ansa una fonte del Dipartimento di investigazioni criminali della Polizia, affermando che si tratta di un sequestro "senza precedenti".

Gli agenti che hanno fatto irruzione nel 'Centro di Lima' hanno anche arrestato il presunto sciamano, Augusto Cisneros Quispecondori, di 31 anni, che lo gestiva e utilizzava i crani nella sue sedute spiritiche. Oltre a questi, la polizia ha anche sequestrato decine di cassettine contenenti polvere, alcune delle quali con la scritta 'Terra di morto'.

In Perù sono numerosi i centri dove viene effettuata la cosiddetta 'medicina tradizionale' in cui si ricorre a prodotti naturali, Ma, in questo caso, sempre secondo fonti della polizia, si sarebbe ricorsi a tale insegna, per occultare pratiche di magia nera.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?