Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Keiko Fujimori, figlia dell'ex presidente peruviano Alberto Fujimori e leader del partito di opposizione Forza Popolar (foto d'archivio).

KEYSTONE/EPA EFE/ERNESTO ARIAS

(sda-ats)

Keiko Fujimori, figlia dell'ex presidente peruviano Alberto Fujimori e leader del partito di opposizione Forza Popolar, è stata arrestata con l'accusa di riciclaggio di denaro: lo rende noto la stampa locale.

In base alle prime informazioni, il sospetto è che la sua campagna elettorale del 2011, quando era candidata alla presidenza, sia stata finanziata dalla holding brasiliana Odebrecht, a sua volta coinvolta nello scandalo Lava Jato sui fondi neri Petrobras.

Secondo l'avvocato della Fujimori, Giuliana Loza, l'ordine di carcerazione preventiva, della durata di dieci giorni, è "una misura totalmente illegittima", presa "senza motivo né giustificazione".

"L'unica ragione per il suo arresto - ha aggiunto la legale - è di essere stata presidente del partito Fuerza Popular durante la campagna del 2011".

Insieme alla leader politica sono state arrestate altre 19 persone, tra cui l'ex presidente del Congresso, Jaime Yoshiyama, ha reso noto l'emittente Radioprogramas.

La settimana scorsa, un tribunale della Corte suprema del Perù ha annullato l'indulto concesso all'ex presidente Alberto Fujimori, che dovrà quindi tornare a scontare la sua condanna a 25 anni di carcere per omicidio, sequestro di persona e violazione dei diritti umani.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS