Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il ministro della cultura Alain Berset, presente alle Giornate cinematografiche di Soletta, ha elogiato il cinema elvetico. Ne ha sottolineato l'originalità e il coraggio, citando in particolare i documentari "More than Honey" e "Hiver nomade".

Le grandi industrie del cinema hanno ricette, codici e norme, mentre in Svizzera ogni film è unico, ha detto il consigliere federale. "È un cinema coraggioso di un piccolo paese che si confronta con i grandi", ha aggiunto.

Berset ha citato i due documentari di successo dello scorso anno, "More than Honey" di Markus Imhoof e "Hiver nomade" di Manuel von Stürler, che hanno come protagonisti principali le api e le pecore.

Stasera l'Ufficio federale della cultura e l'Accademia del Cinema Svizzero annunceranno le "nomination" nelle dieci categorie della rassegna. La consegna dei premi 2013 è prevista il 23 marzo e per la prima volta si svolgerà a Ginevra.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS