Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I Cantoni "ricchi", specie quelli urbani, dovrebbero versare meno soldi nel fondo destinato alla perequazione delle risorse per il periodo 2016—2019. Lo ha deciso oggi il Consiglio nazionale proponendo un taglio di 134 milioni di franchi l'anno, così come raccomandato dal Consiglio federale nel suo progetto.

Stando alla maggioranza del plenum, la riduzione prevista per il quadriennio 2016-2019 è la diretta conseguenza del successo ottenuto dalla perequazione da quando è stata introdotta nel 2008.

Per la maggioranza del plenum, inoltre, il contributo annuale di base della Confederazione alla perequazione dovrebbe ammontare a 2,150 miliardi di franchi per il periodo in rassegna, 196 milioni in meno all'anno rispetto al quadriennio 2012-2015.

I tentativi della minoranza di mantenere intatti i contributi sia per i Cantoni "forti" sia per la Confederazione, seguendo quanto deciso dal Consiglio degli Stati nel dicembre scorso, sono stati bocciati.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS