Navigation

Pernottamenti: lieve diminuzione in novembre, marcata in Ticino

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 gennaio 2012 - 10:59
(Keystone-ATS)

In novembre, il settore alberghiero in Svizzera ha registrato 1,8 milioni di pernottamenti, con una leggera diminuzione dello 0,2% (3000 notti in meno) rispetto allo stesso mese del 2010. Il calo è sensibilmente più marcato nei Grigioni (-6,0%) e in Ticino (-3,0%). Nei primi undici mesi i pernottamenti sono stati 33,1 milioni (-659'000, -2%).

In novembre i visitatori stranieri hanno generato 939'000 notti, in calo del 2% (-19'000). Tendenza diversa per gli ospiti svizzeri, che hanno dormito in albergo 835'000 volte, con un aumento del 2% (+16'000).

Da gennaio a novembre i pernottamenti della clientela estera sono stati 18,5 milioni, ovvero il 3,3% in meno (-626'000). Gli ospiti confederati dal canto loro hanno registrato 14,7 milioni di pernottamenti, che rappresentano una diminuzione dello 0,2% (-34'000). Lo indicano i risultati provvisori sulla ricettività turistica dell'Ufficio federale di statistica (UST) pubblicati oggi.

I dati cumulati da gennaio a novembre per i Grigioni registrano una contrazione marcata di oltre 371'000 notti, pari a un -7,0%. Il cantone della Svizzera orientale è la regione turistica che incassa il calo più sensibile tra le tredici considerate dall'UST. In undici mesi in Ticino i pernottamenti sono diminuiti del 4,8% (-117'000).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?