Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Peter Sauber si batterà per salvare l'opera della sua vita, ovvero l'omonima scuderia automobilistica. Non intende tuttavia rivelare l'importo dell'azione giudiziaria avviata nei confronti della sua azienda né precisare chi siano i suoi creditori.

"È una delle situazioni più difficili che devo affrontare da quando sono entrato nello sport automobilistico" , ha dichiarato Peter Sauber in un'intervista pubblicata oggi dal "Sonntagsblick". Vari giornali germanici hanno stimato a 120 milioni di franchi l'importo dell'azione giudiziaria. Questa cifra non è esatta, ha aggiunto il boss della Sauber, che accusa i media esteri di lasciarsi strumentalizzare.

La situazione è pesante per i suoi 300 dipendenti nonché per lui stesso, ha spiegato Sauber, il quale dice di dolersi per ciascun fornitore che non è stato pagato. Uno di essi attendeva 800'000 franchi che gli sono stati nel frattempo versati, ma ha comunque promosso un procedimento nei confronti della Sauber.

La monoposto impegnata attualmente in Formula Uno viaggia troppo lentamente e il marchio non ha i mezzi finanziari per apportare miglioramenti. Peter Sauber vuole tuttavia rassicurare i tifosi: "saremo presenti nella Formula Uno ancora per parecchi anni".

Le gare automobilistiche sono molto onerose. Varie scuderie presenti in Formula Uno hanno gravi problemi finanziari. Il ritiro, 4 anni or sono, della BMW - che aveva rilevato la Sauber nel 2006 - è stato difficile da compensare. In seguito, si è aggiunta la rinuncia del gruppo petrolifero malesiano Petronas, ha spiegato il boss della scuderia svizzera.

Peter Sauber ammette di aver bisogno di un investitore forte. Una vendita della scuderia sarebbe un'eventualità, ma questa opzione è stata scartata almeno per il momento. Secondo il domenicale "Schweiz am Sonntag", occorrerebbero 180-200 milioni di franchi per salvare il team automobilistico.

Peter Sauber, che compirà 70 anni quest'anno, ha ottenuto nel 2006 il riconoscimento di "Svizzero dell'anno". La settimana scorsa, durante la tradizionale passeggiata, il Consiglio federale aveva visitato proprio la scuderia automobilistica nella sua sede di Hinwil (ZH).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS